COME CONTATTARE LA PROPRIA GUIDA INTERIORE

Uno dei momenti più importanti del cammino di crescita personale è quello in cui scopriamo di avere una voce interiore saggia che ci guida in mondo benevolo nelle nostre scelte. Questa parte di noi, che alcuni chiamano Sè, altri chiamano anima è una parte profonda, forse un frammento della scintilla divina che è presente in noi e, per chi ha una visione spirituale della vita è quella parte che sopravvive alla morte. 

Ci sono molti modi per mettersi in contatto con Lei. Vediamo quelli che ho sperimentato e che mi sento di suggerirti:

SCRITTURA

Io ho iniziato a “dialogare” con la mia voce interiore più o meno nel 2008 quando, grazie a un esercizio de La via dell’artista, di Julia Cameron, ho iniziato a scrivere di getto tre pagine di quaderno appena sveglia. Se scrivi appena sveglia la tua mente è più in contatto con l’inconscio e per questo è più facile che si faccia sentire la parte saggia dentro di te. 

Un altro metodo che si avvale sempre della scrittura è quello di porre delle domande al tuo Sè, ascoltare cosa emerge, e poi scrivere di getto le risposte. 

La scrittura è un metodo molto utile per noi Occidentali che siamo piuttosto “mentali”: è una pratica più facile anche rispetto alla meditazione per chi trova quest’ultima troppo difficile.

MEDITAZIONE

La meditazione si è diffusa sempre più nel nostro mondo Occidentale e ormai molti la praticano nella vita di tutti i giorni. Per riscontrare i benefici della meditazione ci vuole un po’ di costanza. Non è una pratica adatta a tutti, perché stare in silenzio ad ascoltare il respiro può essere difficile e può  innervosire molte persone che si lasciano portare via dai pensieri e invece di rilassarsi iniziano un braccio di ferro con la mente. Può essere però che, accettando la predisposizione della mente a distrarsi, e allenandosi un po’ ogni giorno, si riesca a prendere dimestichezza con questa pratica. Anche seguire delle voci guida registrate può essere molto utile.

Durante la meditazione l’obiettivo è quello di mettere a tacere la mente concentrandosi sulla respirazione e creare una sorta di “vuoto” che ci aiuta ad allinearci con il Sè. Facendo anche solo 5 minuti al giorno ci accorgeremo che abbiamo maggior presenza nella vita di tutti i giorni, siamo meno preda di ansia e emozioni e riusciremo ad agire più allineati alla parte saggia di noi.

YOGA

Praticare yoga non è un ascolto diretto della nostra voce interiore, ma l’allenamento costante ci aiuta a essere “più centrati”. Cosa vuol dire essere più centrati? Vuol dire che questa pratica dalla saggezza millenaria ci rende più sereni e tranquilli, più buoni, più predisposti al bene perché mette a tacere le parti di noi più ansiose e preoccupate e ci predispone a un “contatto naturale” con la nostra parte saggia. Prima di un evento importante, di un lavoro a contatto con la gente, prima di scrivere o parlare in pubblico, fare anche solo 5 minuti di yoga o di meditazione ti aiuterà a fare emergere la parte più saggia di te e quindi a rendere meglio.

VISUALIZZAZIONE DEL SAGGIO

Una visualizzazione che si usa fare in Psicosintesi è quella di andare a parlare con il vecchio Saggio. 

“Chiudi gli occhi, prendi una posizione comoda e lascia che respiro rallenti. Ora immagina di essere ai piedi di una montagna, stai salendo verso la cima e stai portando con te uno zaino piuttosto pesante con dentro alcune cose tue. Mentre sali senti se puoi alleggerire lo zaino, se puoi lasciare andare alcune cose. Continua a salire, osserva il paesaggio intorno a te, quello che vedi. Finalmente arrivato in cima incontri il Vecchio Saggio. Ora puoi porgli le domande che vuoi, se hai bisogno di consigli e di risposte. Ascolta quello che ti dice, se ti da qualcosa da portare con te. Poi salutarlo e scendi dalla montagna.”

Finita la visualizzazione può essere utile appuntarsi le risposte ricevute o eventuali intuizioni che ci vengono in mente. 

Questa pratica è molto utile da fare nei momenti di difficoltà, quando hai molte parti contrastanti dentro di te e ti senti confuso.

PREGHIERA

Andare in chiesa ad accendere una candela e pregare, o farlo anche a casa in un momento tranquillo aiuta a calmare il respiro e a contattare il nostro silenzio interiore. Dopo avere pregato è utile stare in pace ad ascoltare il respiro, in questo modo sarà più facile che la nostra parte divina si faccia sentire con qualche intuizione o suggerimento.

NATURA

Camminare nella Natura, lungo la spiaggia, in mezzo a un bosco, o tra le vette di una montagna ci aiuta a creare una sorta di pace interiore. Dopo aver camminato può essere utile fermarsi in silenzio e ascoltare il nostro respiro. Nella pace del silenzio possiamo percepire che noi stessi facciamo parte del tutto, di questa Natura così meravigliosa che ci circonda. Quando ci sentiamo parte della Natura entriamo naturalmente in contatto con la nostra parte profonda e siamo immediatamente allineati con i nostri valori, con l’amore e con il perdono.

 Vi è mai capitato di essere arrabbiati con qualcuno e poi, facendo una gita in mezzo alla Natura sentire che avete perso la rabbia, che magicamente si è sciolta, che avere perdonato nel vostro cuore quella persona? A me è capitato, anche se in quel momento non ho fatto caso al perché di questo improvviso cambiamento interiore. Stare in mezzo alla Natura è per la nostra anima un po’ come tornare a casa.

Fare tutti giorni almeno una di queste pratiche ti aiuterà a essere più centrato e in contatto con la parte migliore di te. Non praticare rischia di farci restare in balia delle nostre Subpersonalità, come le chiama Assagioli, il fondatore della Psicosintesi, e quindi ci sentiremo sballottati, come una barca durare il mare in tempesta, dalle onde delle emozioni, dei pensieri, degli impulsi.

Un esempio di routine di pratiche potrebbe essere questa:

15’MATTINA:

Fai yoga o scrivi pagine del mattino.

30’POMERIGGIO :

In pausa pranzo o dopo il lavoro fai una passeggiata nella Natura.

5’/10’SERA 

Fai una meditazione o una preghiera prima di dormire. Ringrazia per quello che già hai. 

Fare più pratiche durante la giornata ed essere costante ti aiuterà a stare decisamente meglio e a cambiare rotta nella tua vita.😌

“ANNAFFIARE IL CUORE”, il libro del Blog, è disponibile su Amazon, clicca qui:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.